Venerdì, 20 Marzo 2015 09:21

Immagini ed emozioni: la professione di un vero fotografo per matrimonio

Scritto da 

Un bravo fotografo per matrimonio è quello che sa cogliere le emozioni e gli sguardi di tutti coloro che partecipano a una cerimonia di nozze. La professionalità, in questo ambito, si giudica - per esempio - dalla conoscenza e dalla capacità di maneggiare le diverse tecniche di base delle focali, dell'esposizione, della diaframmatura o della profondità di campo. Che si tratti di mettere in risalto un primo piano per farlo contrastare sullo sfondo sfuocato o di creare un effetto scia, le opzioni a disposizione sono tante, ed è bene essere in grado di padroneggiarle tutte, anche per fare fronte a eventuali situazioni impreviste (condizioni atmosferiche avverse, un locale molto buio, e così via).

Basti pensare a un momento tradizionale, quale è quello del lancio del riso. In questo caso, non è sufficiente sapere utilizzare bene la macchina fotografica, ma occorre anche avere l'esperienza necessaria per sapere che se gli invitati sono troppo distanti dagli sposi gli scatti non verranno bene. Tra l'altro, per questo genere di immagini è consigliabile ricorrere a un tempo di scatto lento, in virtù del quale si riesce a immortalare la scia dei chicchi di riso che cadono e si spostano: ci vuole, però, grande maestria, perché il rischio di creare una foto confusa o pasticciata è molto elevata, se non si è più che bravi. 

Fotografo matrimonio a Roma: come riconoscerne la competenza

Un fotografo per matrimonio a Roma competente, poi, svela tutta la propria maestria nelle foto di gruppo, che tendenzialmente dovrebbero essere effettuate immediatamente dopo la conclusione della cerimonia, in modo tale che siano presenti tutti gli invitati (cosa che risulta quasi impossibile al ristorante). Tra i "must", cioè gli scatti che non possono assolutamente mancare, ci sono le foto degli sposi con i genitori di lei, con i genitori di lui, con tutti i genitori insieme, con i nonni e con i testimoni. Dopodiché, ci si può sbizzarrire aggiungendo i vari amici e parenti. Altro elemento indispensabile, in un servizio fotografico di questo tipo, è costituito dalle immagini degli sposi in posa.

La professionalità di un fotografo si vede anche in questa occasione, sia nel "sottrarre" la coppia agli invitati, sia dal punto di vista più prettamente tecnico. In questi casi, infatti, si può adoperare qualunque genere di obiettivo, dal teleobiettivo al fisheye, a seconda delle proprie preferenze e dei propri gusti. Un'idea carina potrebbe essere, per esempio, quella di sfruttare un filtro polarizzatore per le foto con il grandangolo. Nell'attrezzatura di un fotografo per matrimonio, per altro, non dovrebbe mai mancare un pannello riflettente: ciò vale, però, solo nel caso in cui si possa contare su un assistente che sia in grado di tenere e di orientare il pannello nel modo giusto, a seconda delle necessità.

Da visitare in particolare il sito di un fotografo romano www.francescorussotto.it.

Letto 1253 volte