Il trattamento della pelle dell'uomo richiede attenzioni differenti e prodotti specifici rispetto a quelli destinati alla pelle della donna. La dottoressa Barbara Bertoli, cosmetologa e farmacista, spiega perché: "La cute di un uomo si differenzia dalla cute di una donna a causa dell’assetto ormonale e il testosterone, il più importante ormone androgeno, svolge un'azione fondamentale, essendo responsabile della maggior parte delle diversità fisiologiche tra i due sessi".

Proprio il testosterone incide sull'entità delle secrezioni di sebo, sullo spessore della pelle e sull'attività del follicolo pilifero. La pelle di un uomo in media è più spessa del 20% rispetto alla pelle di una donna. Non solo: è più resistente e più compatta, poiché si contraddistingue per una densità di fibre di collagene nettamente superiore; la sua tonicità si nota sia a livello dermico che a livello epidermico. Ancora la dottoressa Bertoli specifica che "è proprio a causa della resistenza più elevata che la pelle di un maschio va incontro a una perdita di elasticità minore e a una riduzione meno sensibile del tono". Per questo, di solito è meno evidente negli uomini la comparsa delle macchie cutanee o delle discromie, e anche le rughe sembrano meno evidenti che nelle donne.

I diamanti sono le pietre preziose di più alto valore al mondo, ma non tutti i diamanti sono uguali. Il prezzo di queste pietre preziose, e di conseguenza anche quello dei diamanti finanziari, varia a seconda di diversi fattori, insiti nella pietra stessa e derivanti anche dalle fasi di lavorazione.

I principali fattori di valutazione dei diamanti sono le cosiddette quattro C, cioè il taglio (cut), la purezza (clarity), il colore (color) ed i carati (carat).

Il taglio indica la forma definitiva che viene data al diamante. Esistono diverse tipologie di taglio effettuabili, ma quella definita più di valore è quella a brillante che trasforma la pietra iniziale in un diamante a 57 facce. Il taglio è un'operazione molto delicata che viene effettuata da artigiani esperti alla cui bravura corrisponde un aumento del valore del diamante tagliato.

Non ce la fate più ad aspettare le ferie natalizie? Avete qualche giorno libero per il ponte dell'Immacolata? Un bel viaggio all'estero, breve, e low cost, è ciò di cui avete bisogno. Sono tante le mete esotiche che attirano ogni anno l'attenzione di milioni di turisti per le vacanze di dicembre. Se vi piace il clima caldo, Dubai è ciò che fa per voi. Pur non essendo la capitale, è la città più famosa degli Emirati Arabi.
Bagnata dal Golfo Persico, Dubai è raggiungibile circa 5 ore con voli diretti dai principali aeroporti italiani.

Definire i manga con il termine fumetti giapponesi sarebbe troppo riduttivo, andrebbe invece specificato che questa particolare arte dei cartoni, sviluppatasi in versione animata e a volte cinematografica, è un prodotto che riunisce elementi dell'ovest con caratteristiche di natura giapponese, che hanno avuto ancora più successo di quella occidentale. I manga, vere immagini in movimento, conquistano il pubblico per il loro impatto visivo, utilizzando meno dialoghi e molte azioni, tali da attrarre grandi e piccini.

Mercoledì, 20 Agosto 2014 10:51

Creazione di loghi, ecco un piccolo tutorial

Il logo è uno dei numerosi strumenti disponibili per distinguersi personalmente o far spiccare la propria attività rispetto alle altre, perciò durante il processo di creazione di loghi è fondamentale scegliere con accuratezza i colori e le immagini da utilizzare, così come il programma di grafica più adatto.

La scelta del programma di grafica per la creazione di loghi

Il web mette a disposizione degli interessati una vasta gamma di programmi di grafica freeware o a pagamento per la creazione loghi, tra cui i celebri GIMP, Adobe Photoshop, PaintShop Pro e CorelDRAW. Una volta scelto il programma, di cui è tra l'altro possibile scaricare gratuitamente la versione trial, è necessario muovere i primi passi al fine di prendere confidenza con i numerosi comandi disponibili nelle toolbar principali, disposte sopra e a lato della finestra del programma.

Pagina 3 di 3